luce

Il cambiamento che paura…

 

Prima di continuare a vedere il terzo passo per l’autostima, ho sentito necessario scrivere del cambiamento.
Se stai cercando infatti come stimarti di più, ti confronterai subito con il cambiamento e con tutte le emozioni ad esso legate. Il cambiamento fa parte della vita e qualsiasi percorso tu intraprenda dovrai fare i conti con lui: sia che ti metta a dieta o cambi lavoro o lasci il tuo partner o metti al mondo un figlio ecc.ecc. ad un certo punto ti confronterai con un’immagine di te che è cambiata, con nuove emozioni, con ritorni diversi dagli altri. E metabolizzare tutto questo non è sempre così facile.
 
Fino a un po’ di tempo fa di fronte alla parola cambiamento mi succedevano prevalentemente due cose: da un lato mi spaventavo subito, dall’altro mi dicevo “magari cambiasse qualcosa…”.
 
Il cambiamento infatti mi spaventava, perché vedevo che, se fossi cambiata, avrei potuto perdere quelle sicurezze che avevo conquistato fino a quel momento, un’immagine di me di un certo tipo che aveva prodotto una serie di risultati e di relazioni di affetto e che non volevo perdere. Se fosse cambiato qualcosa non sapevo che cosa sarebbe successo, avrei potuto perdere tutto e tutti e non volevo.
 
Nello stesso tempo, di fronte a situazioni bloccate che mi provocavano sofferenza, avrei tanto voluto poter avere una bacchetta magica per cambiarle, per scioglierle. Insomma avrei voluto cambiare me stessa e le cose che non fluivano, ma che stagnavano.
 
Credo che a tutti prima o poi succeda qualcosa di simile: attrazione e repulsione. In questo gioco delle parti tutti noi ci dobbiamo barcamenare, quasi tutti i giorni. Vorresti quello e nello stesso tempo quall’altro…
 
Poi, nel lungo lavoro su di me e nella mia formazione, ho scoperto qualcosa di diverso che mi ha ribaltato…
Cambiare è tutto diverso. Il cambiamento segue strade tutte sue che si originano ad un livello differente rispetto al dovrei essere, al dover fare, rispetto a dove sei ora tu che vuoi/non vuoi cambiare.
C’è tutto: la paura, il rifiuto, il desiderio, lo slancio, i blocchi…e ci sei tu, che vorresti vivere diversamente.
 
Cambiare è molto più semplice e lieve di quanto possa sembrarti ora perché è un processo fluido e lento.
 
Se vuoi cambiare non seguire le strade della colpa e del giudizio. Smetti di dirti: ecco da oggi ho deciso di cambiare vita, mi metto a dieta, smetto di fumare, vado a correre mezz’ora tutti i giorni, smetto di lamentarmi e sorrido a tutti…
Questi certamente sono tutti buoni propositi che tuttavia spesso svaniscono. Ma non è colpa tua se accade. E’ colpa mia se, è colpa sua se…non funziona. Non passa attraverso: dovrei fare di più, dovrei mettermi lì tutti i giorni a scrivere almeno dieci pagine per far funzionare il mio blog, dovrei una volta per tutte decidere di dire alla mia collega quello che non mi va, dovrei smetterla di arrabbiarmi se mia madre mi giudica una sciocca ogni volta che le racconto di quanto ci sono rimasta male quella volta…
Devo impegnarmi di più, devo smettere di, devo assolutamente…prometto che da domani!
 
Non si passa dalla volontà, lei interviene in un secondo momento. Molto spesso i nostri tentavivi di cambiare falliscono proprio perché ci sforziamo di, senza neanche chiederci se lo vogliamo e se lo scegliamo. Come se obbedissimo ad un comandante interiore che altrimenti ci punisce.
Cambiare infatti passa anche dalla scelta di. C’è un movimento interiore da fare prima: chiediti che cosa vuoi e se lo vuoi.
 
Cambiare è molto più semplice di quello che puoi pensare. Quando sarai cambiato non te ne sarai quasi accorto, sarà la realtà esterna a rimandarti un tuo essere diverso, saranno i risultati a dirtelo.
Come ricambiamo le cellule del nostro organismo, come l’alternanza delle stagioni produce cambiamenti, così se sposti lo sguardo da quello che vorresti cambiare di te a te stesso, a chi sei, a quello che vuoi, a ciò in cui credi, a quello che provi, allora entrerai in un fluire diverso, in cui emergeranno i tuoi talenti, le tue risorse, la tua magia.
E “le cose” cambieranno da sole perché starai manifestando te con il tuo potere di essere te stesso.
 
Roberta
 
Se cerchi un supporto per il cambiamento che con facilità e leggerezza ti conduca a modificare situazioni della tua vita che ti appesantiscono, contattami. Il primo incontro di conscenza è gratuito.
Nessun commento

Scrivi un commento

Utilizzando il form dei commenti accetti i Termini e le Condizioni della Privacy Policy.